Antonella, un modello di mamma

{jcomments on}

di Valdo Vaccaro 

 6 Novembre 2008

 

C’è di che emozionarsi di fronte ai miracoli

 

Spesso il continuo assistere a spettacoli poco edificanti, ci rende demotivati e pessimisti.

Ci fa quasi pensare se vale la pena di pensare, di scrivere, di vivere in un mondo così malvagio e scurrile, troppo spesso fatto di disordine, nera ignoranza, ipocrisia, sfruttamento, violenza, sopraffazione.

Eppure esistono occasioni in cui tutte le luci si accendono, e pure il sole riappare a scaldarci e ad toglierci dalle tenebre.

Il messaggio inviatomi in data odierna, è illuminante, e merita di essere riportato integralmente:

 

 

Egregio dottor Vaccaro,

 

Ho letto i suoi pensieri e sono rimasta sconvolta perché, le confesso, ho sempre saputo le cose che lei afferma sull’alimentazione.

Ovvero, il mio corpo le ha sempre sapute, ma io me ne sono resa conto e le ho realizzate solo adesso, a 47 anni di età.

Purtroppo ho perso e sciupato tanto tempo. 

Riuscirò a liberarmi di 47 anni di veleni accumulati?

Può darmi qualche consiglio utile per disintossicarmi?

Ho 5 figli dai 25 anni ai 18 mesi, e i grandi mi guardano un po’ scettici  per questa mia rivoluzione.

Ho infatti eliminato caffè, carne, latticini, dolci, e in generale tutti i cibi industriali raffinati.

Consumo tè verde, centrifugati di frutta freschi, semi oleosi, oli vari di prima spremitura, verdure e germogli, tofu e seitan, legumi e cereali integrali.

Faccio yoga tutti i giorni, e cammino pure per un’ora al giorno in salita con battito superiore a 130.

E’ sufficiente?

Ogni tanto mangio pesce o salmone affumicato.

La ringrazio fin da ora per le “perle” che vorrà dispensarmi.

Antonella.      

 

Complimenti a una mamma eccezionale

 

C’è davvero di che essere sbalorditi in senso piacevole dal semplice fatto che esistano al mondo delle persone di questo calibro.

Brava, un milione di volte brava, cara Antonella. Spero che non ti offenda dandoti del tu.

– 2 –

 

Come dice la canzone,  Son tutte belle le mamme del mondo, ma tu davvero le sbaragli tutte, al punto da farmi dire  Ce ne fossero tante e poi tante di mamme come te: il mondo sarebbe molto migliore per tutti.

Tu vieni a chiedermi delle perle, dopo aver messo al mondo cinque bambini, e dopo aver messo in discussione te stessa a 47 anni, dopo aver rivoluzionato il tuo modo di nutrirti e di pensare in compresenza di tutte le problematiche che deve affrontare una donna-madre con ragazzi cresciuti e altri da educare e formare.

Il tuo spirito e la tua tempra morale, la tua umiltà, la tua ricettività, la tua inclinazione all’autocritica, la tua propensione a lottare pure contro lo scetticismo all’interno del gruppo che hai creato, hanno del magico e del miracoloso.

Esisti davvero in carne e ossa? 

O sei forse uno scherzo giocatomi da qualcuno in anticipo sul pesce d’aprile?

Facciamo finta che tu esista.

 

Commento tecnico alla tua lettera

 

Non ho grandi consigli da darti poiché, da brava autodidatta, da donna concreta e combattiva quale sei, ti sei già incamminata nella giusta direzione.

Non condivido appieno il tè verde, che ritengo leggermente dopante e comunque superfluo nonostante il gran bene che si dica di esso. Questo vale per tutti i tipi di tè e di bevande basate sulla infusione, incluso le camomille e le tisane. Trattasi di sostanze accettabili al massimo come coadiuvanti di cure non invasive, da usarsi in certe particolari situazioni, e non da adottarsi nel proprio regime alimentare.

Chiaramente disapprovo il pesce ed il salmone affumicato, che possono essere anche peggiori della carne stessa.

Invidiabili la tua grinta e il tuo animo. Le camminate in salita, ma anche quelle sul piano o in discesa, meglio se lungo stradine di campagna circondate da alberi, sono una manna e un obbligo per la salute, in quanto tieni in movimento il sistema linfatico, che non possiede al pari del sangue un muscolo cardiaco che detta i tempi, dà i ritmi, anima i flussi.

La camminata veloce, accoppiata a una respirazione il più possibile profonda, addominale, ritmata, secondo le tradizioni yoga è, assieme al nuoto, la tecnica atletica più avanzata, completa, salubre, priva di controindicazioni e rischi, che esista al mondo.

Il limite oltre il quale non andare, la voglia di continuare più a lungo o di incrementare o rallentare il ritmo, saranno suggeriti dal tuo stesso corpo, dalla fatica e dalla spossatezza, e dalla capacità di riprenderti dallo stress fisico.

Se ci aggiungi una frequente esposizione al sole, il più possibile a pelle nuda, e un dormire con la testa verso nord, e una finestra leggermente aperta per tutto l’anno, diventi una igienista impeccabile.

 

Per maggiori precisazioni servono altri dati

 

Sia per te, che per qualsiasi altra persona che mi voglia interpellare, anche per semplice curiosità intellettuale, mi serve un quadro completo e dettagliato di cosa fai e cosa mangi dal momento che ti alzi a quello in cui vai a nanna. 

I dettagli devono includere l’ora esatta in cui prendi questo e quello, il tipo di alimenti (crudi o cotti), i tipi e i quantitativi di sale, di dolcificanti, di aceti e oli, le bevande che prendi e come e quando le prendi. Gli eventuali stuzzichini, le caramelle, le gomme da masticare, le eventuali pasticche di integratori, gli eventuali cibi cosiddetti arricchiti, le fumatine, i caffè, e così via.

– 3 –

 

Due righe anche sulla condizione di vita in famiglia, in società e nel posto di lavoro o di studio, sui rapporti ottimi o conflittuali con chi ti vive accanto o comunque col mondo, diventano indispensabili.

Solo a quel punto e a quelle condizioni posso esprimere un giudizio e un quadro alternativo il più possibile credibile, completo e logico.

 

Il problema dell’allineamento ideologico e spirituale

 

Non intendo autoproclamarmi guru o illuminato. 

Come tutti,  sono carico di limiti, di difetti e di peccati, passati presenti e futuri, che cerco in continuazione di esorcizzare, tirando fuori da me il meglio che posso.

Se esiste davvero del buono e del nobile nel mio impegno etico e natural-salutistico, non me ne posso fare un vanto o una vanagloria.  

Il mio solo eventuale merito è quello di essermi allineato costantemente a personaggi di grande spicco e di spessore intellettuale e spirituale, nonché a movimenti di alto rigore scientifico, come la American Natural Hygiene (ANHS), come gli Ehretisti e i Bircheriani.

Non ho remore a dirmi figlio di Pitagora. Tutti lo siamo ben s’intende. Io lo ammetto, lo dichiaro, ne sono fiero, ne traggo forza ed ispirazione.

Ispirazione che si rinforza, e diventa a volte veemente, proprio in funzione del mondo particolarmente strambo, disordinato, disincantato, spoetizzato, sconclusionato, disinformato, bacchettone e corrotto, nel quale ci troviamo troppo spesso a vivere e a dover affrontare.

Tu mi chiedi delle perle, e spero di essere in grado di dartele.

Non tutti i messaggi che ricevo sono elogiativi come il tuo.

Ma devo ammettere che i complimenti e i sostegni morali entusiastici sopravanzano di molto i commenti critici. Al punto di farmi credere che sì, qualcosa di buono esiste davvero nei miei scritti.

 

Materiale stampato e progetti editoriali in corso

 

Non appena mi risponderai, oltre che darti ulteriore risposta in dettaglio, provvederò ad inviarti  (gratuitamente si intende), i miei articoli e le mie varie tesine 2008, raggruppate per argomenti, su carne, latte, animalismo, diete, società e sesso.

Sono un modo importante e fondamentale per confrontarci e allinearci vicendevolmente, e trarre il meglio da un nostro interscambio culturale e perché no spirituale.

Non escludo che ci si possa parlare al telefono o anche incontrare. Ne sarei anzi onorato, vista la tua caratura e il tuo curriculum così straordinari.

Il mio primo volume commerciale, venduto cioè in libreria, uscirà a marzo con la Anima Edizioni di Milano, col titolo  L’Alimentazione Naturale dalla A alla Z, e comprenderà la prima parte del volume originario Il Ferro, l’Enzima, l’Anima.

Se la performance del primo testo andrà bene, e qui dovrò contare di sicuro sul sostegno degli amici e dei collaboratori che stanno spuntando qua e là in Italia (e anche fuori a dire il vero), seguirà la seconda parte del volume originario (suddiviso in due per renderlo più maneggevole e vendibile), più un terzo volume dal titolo I  Papiri di Hygea, e chissà, un quarto e quinto volume con tutte le tesine 2008, e gli scritti eventuali che verranno, Dio e Diavolo permettendo.

 

A presto.

 

Valdo Vaccaro

 
 
VALDO  VACCARO  HK  LTD                              
Recapito Italia – Home/Office mail address:   
VALDO VACCARO
Via S. Giuseppe, 96 – 33019 Tricesimo-Udine-Italy
Tel +39-0432-854326, fax 0432-660046
Asia Region Representative –                                                  
15F, Siu Ying Bldg -151 Queens Rd Central                                  
Hongkong                                                                                        
valdovaccaro@libero.it 
FREE AND INDEPENDENT SCHOOL OF BEHAVIOURAL AND NUTRITIONAL SCIENCES  

Lascia un commento